Pensieri


Sogni rapiti

 ..........il vento si impossessava della mia mente.

Ho gridato ad un cielo muto

la mia disperazione,

mentre venivano rapiti

i miei sogni di fanciullo.

Ora senza limiti e confini,

volano

liberi nell'aria.

 

 Sogni rapiti 13/01/2006

 

Daniele Cerù


IL RE BUONO

 

Il Re buono sa amare il prossimo,

affascinato dalla vita.

La fanciulla color arancio dagli occhi

che brillano come una stella,

lo conduce per mano.

Vai, vai......................

Entra nel teatro, come un soldato disarmato,

a galoppo di un cammello.

Affrontar i gendarmi.

Vai, vai......................

Entra nel teatro,

per mano la fanciulla,

per volar libero tra le stelle.

Vai, vai.................................

Entra nel teatro,

burattini, che giocano,

tra scale, e funi,

giostre e trenini.

Vai, vai.................................

Entra nel teatro,

Re buono!............

 

Daniele Cerù

Mercoledi 27 Luglio 2011

 

 

 


Nel mio teatro

 

Le luci si spengono,

voci gradevoli

sussurrano................

Su' e giù' nel palco le corde giocano........

E' il mio teatro,

bambini che sghignazzano,

pop con, patatine,

a volte sigari alla menta..........

Tutto funziona nel teatro.

La fanciulla si mette in gioco,

Il palcoscenico è suo,

la luce la illumina e il burattino divertito,

salta..............

Quando tutto ciò' è finito.........

le ombre giganti smettono di sghignazzare,

si alzano e vanno via.

 

Nel mio teatro 18 / 04 / 2008

Daniele Cerù

 

 


I Musicanti

 

Musicanti nella notte...........

suono di flauti.....,

una grande locomotiva ......

la strada ferrata,

il rumore vibrante,

corda di violino tesa

sotto le ruote dei vagoni,

si fonde con la musica dei flauti

e nella notte padrona assoluta..........

la Musica.

 

I musicanti 16 / 01 /2006

 

Daniele Cerù


Il Faro giostra

 

Grosse pale sulla sommità del faro......

mosse dal vento,

..........il vento dei ricordi..........

su,

fino a loro

con una grande lunga scala,

fino alla cima.

Per gioco,

per sogno vorticosa mente nel cielo.

Realtà e fantasia,

immaginazione

e illusione

hanno creato

il Faro giostra.

 

Il Faro giostra 02 / 10 / 2006

Daniele Cerù

 

 


Genialità

 

...........non più prigionieri delle idee,

schiavi dei giudizi.

Padroni........

padroni di noi stessi

delle nostre speranze

dei nostri desideri

per tutto

e per tutti.........

 

Genialità 12 / 11 / 2007

 

Daniele Cerù


Il mondo alla rovescia

 

Volano treni

e pesci nel cielo,

stelle nel mare

e mostri giganteschi

ingoiano grandi navi.

Scale infinite protese verso il nulla.

Uomini volanti.......

e cani.

Colori e pasta bianca,

vernici e smalti,

tele e pennelli,

tutti insieme,

tutti,

tutti.............

Ecco questo è il mio mondo alla rovescia.

Chissà co m' è il vostro?

 

Il mondo alla rovescia 15 / 01 / 2006

 

Daniele Cerù


Tra le stelle

 

Camminare a piedi nudi,

saltare da stella a stella,

A braccia aperte girare per l'universo,

Per mano una mongolfiera come un aquilone attaccato a braccia tese a una scala.

Salire a cavallo di un missile.

In piedi..........

sulla terra ha guardare la proiezione di un infinito sogno stellare.

 

Tra le stelle. 14-1-2010 Daniele Cerù

 


Le nostre anime

 

Lei, là...........

alla ricerca di un'anima,

che non può avere,

che non gli appartiene.

.............soffio vitale,

spirituale,

simbolo cosciente..........

Anima ............

desiderata.

 

Le nostre anime 03 / 10 / 2006

 

Daniele Cerù


                                        Luce

 

L'occhio .............

chiuso grida,

ha una luce soffusa,

voglio più luce.

Il buio ride ai miei tormenti ormai naufraghi.

 

 

Luce  2-2 2010 Daniele Cerù


Il cigno bianco

 

Che ombra bella e bianca c'è nell'ago

 

o cuor mio.

 

I colori gli brillano.

 

  • Arcobaleno -

 

Illumina quel biancor.

 

La tanta bellezza luccica.

 

Il sogno svanisce .

 

Ma il cigno

 

padre del mio cuor

 

no,

 

rimarrà per sempre.

 

12 febbraio 2012

Dniele Cerù

 

 

 


Fanciulla

 

Occhi brillanti,

luce di vita.

Speranza.........

Vive.

Di cuor che sei,

amar di veste color d'arancio.

 

13 / 12 / 2009 Fanciulla

 

Daniele Cerù


Fanciulla e l'Arpa

 

 

Il tramonto è di color arancio,

malinconia tra i passanti.

Il silenzio ormai è penetrato nella nebbia,

dei suoni si odono.

Note musicali " DO-MI-LA-SOL-FA-MI-RE "

Brilla tra i gradini della grande scalinata di marmo bianco.

Attorno a lei ha sentire tanti animali,

non sentono " MALINCONIA "

gatti,cani,piccoli topolini,uccellini,faraone,fagiani,galline,papere,un cavallo e tra loro due gendarmi

Daniele Cerù 16/04/2011

 

 


L'altalena

 

Uno sguardo al cielo

un burattino che gioca

con l'altalena

il parco giochi dell'universo

ma

chi sa' un giorno

 

22 settembre 2010

 

Daniele Cerù


LA DEA DEL LAGO FIORITO

 

 

 

 

 

Il mare stupito,

guarda la nebbia colorita,

calata sopra il lago.

I colori della nebbia,

portati da un vento frivido

che soffia sui petali dei fiori.

Il canto dei pesci,

va' oltre il confine,

dove il sole sorge

per far brillar

l'abito splendido

di quella fanciulla

che giace serena .

Come una dea

in fondo

 al lago.

Daniele Cerù 24/04/ 2011

La dea del lago fiorito