Daniele Cerù


Artista Contemporaneo Italiano


Pittore, Scultore e Scrittore


IT - Daniele Cerù è nato a Camaiore (LU) nel 1970. È un pittore autodidatta che conosce bene la tecnica del disegno e che negli anni Novanta scopre l’arte della pittura per gioco, trasformandola subito in un’autentica passione.

La carriera artistica di Daniele Cerù inizia con una serie di opere “Tra favola e colore” dove esprime la sua arte attraverso una pittura simbolica a olio, creando composizioni allegre e colorate. Le sue opere raffigurano paesaggi fantastici, scenari in cui fiabe e sinuose figure femminili risvegliano l'immaginazione dello spettatore. I vivaci colori pastello e le forme arrotondate evocano benessere e tranquillità. Questa prima serie di opere é dedicata alla ‘fanciulla’ che sarà il personaggio principale di tutte le sue opere e seguirà l’autore durante tutto il suo percorso artistico.

Le pitture ad olio si evolvono successivamente verso una seconda serie di produzioni ‘Giochi nell’aria’, in cui l’artista utilizza una tecnica ad olio che, seppur più personalizzata, gli permette di conservare la spontaneità e l'immaginazione che rappresentano il filo conduttore della sua carriera artistica. La fanciulla, espressione di gioia di vivere, fa parte di un paesaggio ampio in cui le forme e i colori di elementi come l'acqua, il suolo e le piante, ricordano allo spettatore la campagna toscana.

Successivamente la tecnica pittorica di Daniele Cerù si allontana dal classico olio su tela per seguire un percorso evolutivo che porterà l’artista a creare ‘Il mio teatro’, una serie di opere in cui il pittore, utilizzando una tecnica mista di incisione su affresco, pone la sua fanciulla su un palcoscenico con burattini e altri personaggi in parte ispirati alla favola di Pinocchio. Le linee curve, già presenti nelle sue prime opere, diventano ancora più evidenti nella ultima serie di lavori dove spesso salgono in primo piano, come a voler nascondere allo spettatore la bellezza del paesaggio retrostante.

Quella di Cerù non è una pittura di immediata comprensione, ma il suo lavoro si impone al pubblico per l'originalità della tecnica e l'eleganza del disegno. Il suo lavoro artistico é in continua evoluzione ed é caratterizzato dalla continua ricerca di nuove tecniche e diverse sperimentazioni di materiali, supporti e di composizione dei quadri stessi.

La carriera artistica di Daniele Cerù inizia nel 2005 quando l’artista comincia a partecipare a numerose esposizioni sia collettive che personali riscuotendo ottimi giudizi sia di critica che di pubblico.

 

Partecipa a diverse rassegne artistiche riuscendo ad aggiudicarsi premi e riconoscimenti. Nell'ottobre del 2011 espone a Bruxelles presso la Banca Monte Paschi Belgio dove per l’occasione sono esposte anche opere provenienti dai Musei Vaticani. Successivamente, espone a Bruxelles con una serie di personali presso la Direzione Generale MARE della Commissione Europea, l’Istituto Italiano di Cultura e il ristorante espositivo ‘Artipasta’ e dal novembre 2011 entra a far parte dell'esposizione permanente "Costellazioni d'artisti" presso L'Espace Banca Monte Paschi Belgio a Bruxelles.Nel giugno 2014, l’artista é presente in una mostra collettiva intitolata ’Viaggio di artisti in Europa’, presso il palazzo Berlaymont di Bruxelles, dove 16 artisti toscani hanno interpretato ed esposto disegni di alcuni punti salienti d’Europa.

Nell’ultimo anno, l’insaziabile curiosità artistica di Daniele Cerù lo ha portato a sperimentare le sue capacità artistiche in qualità di scultore per cui anche la sua fanciulla ha cominciato il proprio cammino verso la terza dimensione.

Nel 2015 ha partecipato a diverse esposizioni artistiche sia con opere pittoriche che con sculture.

Nel 2016 partecipa alla prima edizione del Premio Nazionale Castiglioncello aggiudicandosi il premio come miglior artista Avanguardia. A dicembre dello stesso anno sarà ospite dell’Istituto Italiano di Cultura di Bucarest dove presenterà opere pittoriche e sculture.

Nel mese di marzo nel mese di marzo al Centro Culturale Cluj- Napoka e nel mese di aprile al Museo Nazionale Balatului a TIMISOARA,e così finisce Il Tours della Romania.

.

EN - Daniele Cerù was born in Camaiore (LU) in 1970. He is a self-taught painter who knows the technique of drawing well and who in the nineties discovered the art of painting for fun, immediately transforming it into an authentic passion. Daniele Cerù's artistic career begins with a series of works “Between fairy tale and color” where he expresses his art through a symbolic oil painting, creating cheerful and colorful compositions. His works depict fantastic landscapes, scenarios in which fairy tales and sinuous female figures awaken the viewer's imagination. The bright pastel colors and rounded shapes evoke well-being and tranquility. This first series of works is dedicated to the 'girl' who will be the main character of all his works and will follow the author throughout his artistic career. The oil paintings subsequently evolve towards a second series of 'Games in the air' productions, in which the artist uses an oil technique which, although more personalized, allows him to preserve the spontaneity and imagination that represent the thread conductor of his artistic career. The girl, an expression of joie de vivre, is part of a large landscape where the shapes and colors of elements such as water, soil and plants remind the viewer of the Tuscan countryside. Subsequently, Daniele Cerù's painting technique moves away from the classic oil on canvas to follow an evolutionary path that will lead the artist to create 'My theater', a series of works in which the painter, using a mixed technique of engraving on fresco, he places his girl on a stage with puppets and other characters partly inspired by the tale of Pinocchio. The curved lines, already present in his first works, become even more evident in the last series of works where they often rise to the fore, as if to hide the beauty of the landscape behind from the viewer. Cerù's is not a painting of immediate understanding, but his work imposes itself on the public for the originality of the technique and the elegance of the drawing. His artistic work is constantly evolving and is characterized by the continuous search for new techniques and different experiments with materials, supports and composition of the paintings themselves. Daniele Cerù's artistic career began in 2005 when the artist began to participate in numerous collective and personal exhibitions, receiving excellent reviews from both critics and the public. He participates in various artistic reviews managing to win prizes and awards. In October 2011 he exhibited in Brussels at the Banca Monte Paschi Belgio where works from the Vatican Museums are also exhibited for the occasion. Subsequently, he exhibited in Brussels with a series of personal exhibitions at the SEA Directorate General of the European Commission, the Italian Cultural Institute and the 'Artipasta' exhibition restaurant and from November 2011 he became part of the permanent exhibition "Costellazioni d'artisti" at L'Espace Banca Monte Paschi Belgio in Brussels.In June 2014, the artist is present in a group exhibition entitled 'Journey of artists to Europe', at the Berlaymont building in Brussels, where 16 Tuscan artists have interpreted and exhibited drawings by some highlights of Europe. In the last year, Daniele Cerù's insatiable artistic curiosity has led him to experience his artistic abilities as a sculptor for which his girl has also begun her journey towards the third dimension. In 2015 he participated in several art exhibitions with both paintings and sculptures. In 2016 he took part in the first edition of the Castiglioncello National Award, winning the prize as the best avant-garde artist. In December of the same year he will be a guest of the Italian Cultural Institute in Bucharest where he will present paintings and sculptures. In the month of March in the month of March at the Cluj-Napoka Cultural Center and in the month of Aprle at the Balatului National Museum in TIMISOARA, and so the Tours of Romania ends.



Spazio stellare


Tutti nello spazio


Il pesce e il polpo - cm.86 x 120 - 2021


I cavallucci marini - cm. 70 x 100 - 2022


Andiamo al galoppo - cm.80 x 100 - 2022


Scacco al Re - Olio su tavola - cm.80 x 100 - 2022


La pollastra - Olio su tavola - cm.60x80 - 2022


C'è la macchina - Olio su tavola - cm.50x70 - 2022


Porto una stella - cm.60x100 - 2022



Colombina 



B. Arte Gallery, Livorno.

Novembre 2021

Ognuno deve fare ciò per cui è nato, perché nessuno può farlo al posto suo.

È di buon auspicio iniziare fin da subito senza perdersi in strade secondarie.

 

 












Per avere più informazioni, scegliere sulla navigazione che si trova sopra, all'inizio della home.

Grazie per questa navigazione.

Daniele Cerù





2012

Una delle più belle esposizioni di Daniele Cerù


Direzione Generale della Commissione Europea

Nella salle Taj Mahal







Mostra Personale "Il paradiso dei giochi e colori" Studio "La Marina" Galleria. Via del Marzocco 18 Pietrasanta (LU) IT


Chiesa di Santa Maria della Spina Lungarno Gambacorti

Location concessa dal Comune di Pisa



Altre immagini


ISTAGRAM Daniele Cerù

I contenuti forniti da Powr.io non sono mostrati a causa della tua attuale impostazione dei cookie. Clicca sull’Informativa sui cookie (funzionali e di marketing) per accettare l’Informativa sui cookie di Powr.io e vederne i contenuti. Per ulteriori informazioni, consulta la Dichiarazione sulla privacy di Powr.io.

FACEBOOK Daniele Cerù

Tutte l'immagine è cautelata dal Diritto D'autore - © copyright 


Libri e Cataloghi

2009 - Arte e grafologia - Oltre il segno: suggestioni, simboli e significati, a cura di L. Gierut, L. Lorenzoni, M.M. Dati. Comitato Artistico - Documentario Gierut, Open Library.

2009 - Mensile "Arte": Pittori Toscani. Ed Mondadori, dicembre 2009.

2009 - "Catalogo Derutiana (Abitare l'Arte)", a cura di Pino Bonanno.

2010 - C.A.I. - Censimento artistico italiano, a cura di S. Serradifalco, ed Centro Diffusione Arte.

2015 - "Artisti in Versilia", G.Mozzi, ed Masso delle Fate, vol 18,pp 19-20.

 

 

 

Partecipazioni ad altri Eventi

24/11- 1/12/2007 Asta di Solidarieta' "Artisti per L'Africa" patrocinato da: Regione Toscana - Provincia di Pisa - Comune di Ponsacco - Legautonomia Toscana - Arci regionale.

27/07 - 14/08/2014 Mostra colettiva "Arte per la Ricerca : La nostra Versiliana", a cura di L.Gierut. Fondi a favore della ricerca sulle malattie neurogenerative e i bambini disabili del Camillian Social Center di Chiang Rai. Patrocinato da Comitato Artistico - Documentario Gierut, Marina di Pietrasanta, Lucca.

1-30/11/2015 Mostra collettiva "Un gesto d'Arte contro la violenza" presso Galleria Intrecciarte, in collaborazione co Amnesty International, Pietrasanta, Lucca.